Non c’è fumo senza arrosto.2.

Protasi…

La Chimica e la Società

Nota: si ricorda che le opinioni espresse in questo blog non sono da ascrivere alla SCI o alla redazione ma al solo autore del testo

a cura di Claudio Della Volpe

Nella prima parte di questo post abbiamo visto quali sono i meccanismi di funzionamento dei filtri antiparticolato moderni, come la loro efficacia sia molto elevata, e che nella letteratura scientifica ci siano delle riserve solo su alcuni tipi di filtro, per la possibilità di depositare Cerio in eccesso nell’ambiente, ma le condizioni analizzate sembrano ben diverse da quella dei moderni motori diesel.

Tuttavia i problemi di affidabilità che i filtri di precedente generazione hanno mostrato e una chimica maldigerita hanno fatto si che su entrambe le sponde dell’Atlantico si siano sviluppate e rafforzate nell’opinione pubblica opinioni molto critiche verso i filtri, che in Italia sono culminate in trasmissioni di servizio della televisione pubblica ((http://www.report.rai.it/dl/Report/puntata/ContentItem-9b304690-ac35-4aa3-bc5a-1d9d2c5cdfee.html) che hanno criticato…

View original post 3.099 altre parole